Home CAMPANIA MOTO SPORT 100 Miglia Sud Italia, in 250 sui sentieri di Dragoni

100 Miglia Sud Italia, in 250 sui sentieri di Dragoni

2205
0

Arriva all’edizione numero 6 la 100 Miglia del Sud Italia svolta domenica 8 aprile e organizzata ancora una volta dall’associazione I Tassellati, insieme al Moto Club Caserta e ai Dragoni Adventure. Proprio questi ultimi condotti da Fabrizio Imbroglia hanno ospitato la manifestazione datata 2018, voluta dallo staff guidato da Giuseppe Leonetti in questo scenario unico della Campania, dove si sposano tradizioni culturali e scenari paesaggistici di indubbio fascino.

100 Miglia 2018La cittadina di Dragoni situata a nord di Caserta e dalla quale ne dipende la provincia, ha accolto centinaia di appassionati di quad e moto in una giornata caldissima, preludio della tanto attesa primavera. La manifestazione si è aperta sabato 7 con un convegno sul turismo alternativo dove sono intervenute diverse autorità locali tra cui il presidente della provincia di Caserta Giorgio Magliocca, i sindaci delle cittadine coinvolte tra cui Dragoni con Silvio Lavornia e il presidente della comunità montana Monte Maggiore Salvatore Geremia.

100 MIGLIA 3Poi l’evento ha preso vita quando davanti ad una folla intensa si è esibito Mario Parricelli che disputa il campionato italiano Trial, supportato dal papà Pasquale e da Valerio Chiacchio e in più Mario Cinotti e Antonio Iannucci con i quad.

100 Miglia 2018La domenica arrivano invece circa 250 i partecipanti, un numero che è andato ben oltre le previsioni dell’organizzazione, che comunque non si è lasciata sorprendere dalla forte affluenza. Un ampio piazzale nel centro città è stato trasformato in paddock per i veicoli, ma ha anche ospitato l’ufficio iscrizioni, la zona ristoro e l’area esibizioni, mentre a lato in un terreno privato è stato realizzato un circuito dimostrativo per piccoli centauri e quaddisti che a fine giro hanno deliziato gli abitanti con passaggi in un denso fango. Oltre alla folta presenza di quad si è rinnovato l’appuntamento con le moto, anche in virtù del Trofeo dedicato alle Motocavalcate dell’Appennino FMI, e anche quest’anno la 100 Miglia ha aperto con la prima tappa. Breafing e partenza passando per le strade principali di Dragoni, un modo per stimolare la curiosità della popolazione locale, che forse mai aveva visto una così forte presenza di appassionati di fuoristrada.

100 MIGLIA 6Circa 80 i km tracciati dal gruppo di Dragoni Adventure, un percorso per lo più studiato per i quad, quindi scorrevole e con qualche punto tecnico facilmente superato dalle moto, che hanno avuto vita facile, ma comunque divertente nell’affrontare questi tratti. I fondi hanno offerto diverse tipologie di terreno: si è passati dalle petraie iniziali e lunghi rettilinei in sottobosco per poi finire nei canali di fango, insomma tutto ciò che occorre per un buon giro in fuoristrada.

100 MIGLIA SUD ITALIATanti i comuni toccati dalla 100 Miglia del Sud Italia, dopo Dragoni si è passati per Alvignano, Castel di Sasso, Majorano, Liberi, Roccaromana e Statigliano per poi ritornare al punto di partenza dopo aver usufruito dei due punti ristoro. In chiusura pranzo finale ed estrazione di tantissimi premi offerti dal dealer Guaglione Moto di Ducenta (CE) e dal main sponsor della manifestazione Motoemoto di Michele Rosa, pedina immancabile e fondamentale della 100 Miglia del Sud Italia.