Home ENDURO Campania FMI Adventure sul Monte Matese (clip tv)

Campania FMI Adventure sul Monte Matese (clip tv)

1497
0

matese offLe tappe del Campania FMI Adventure continuano con l’obbiettivo di portare in leggero fuoristrada motociclisti in possesso di endurone stradali, anche alla prima esperienza con fondi non asfaltati. Il successo di questa formula è certamente incorniciato dagli scenari che la nostra regione offre godibili percorrendo sentieri battuti che si arrampicano per colline e montagne. Questa volta è toccato cimentarsi con le bellezze del Parco Nazionale del Matese in provincia di Caserta, con un percorso che lo staff del Moto Club FMI Wlamoto in collaborazione con i Lupi del Matese e con il dealer Pianeta Moto di Alife guidato da Eolo Bucci, ha tracciato nei giorni precedenti all’evento.

matese2Circa 60 partecipanti all’attivo provenienti da ogni parte della Campania e non solo grazie alla presenza di un gruppo laziale. Eterogeneo anche il tipo di moto con diversi motociclisti a bordo di monocilindirci, che oltre al giro in fuoristrada si sono cimentati anche nel fettucciato permanente realizzato dall’amico Ariosto Pezzullo a S. Angelo di Alife (CE) che offre insieme alla giornata di allenamento anche dei succulenti pranzetti.

matese 3Il giro percorso all’interno del Parco del Matese è stato di circa 90 km per metà esclusivamente in fuoristrada. La lunga carovana è stata guidata proprio da Eolo Bucci per lunghi sentieri in un sottobosco fittissimo e ricco di vegetazione, quella verde e rigogliosa che solo la stagione primaverile sa regalare. Non sono mancati un pò di intoppi su alcuni punti un po’ più impervi, ma lo spirito di questo tipo di avventura è di darsi una mano reciprocamente e nasce spontaneo quindi aiutare chi è difficoltà, perchè magari è la prima volta che si trova in una condizione del genere.

matese 4A metà tragitto il primo punto di ristoro appena in tempo per rinfrescare tutto l’equipaggio leggermente provato dal calore della giornata. Bibite fresche con assaggi di dolci e taralli tipici di queste zone, gustando il panorama delle montagne circostanti, un impagabile momento di serenità e condivisione. Poi via verso l’ultimo tratto in off road, un po’ rimaneggiati visto che alcuni hanno deciso di prendere la strada asfaltata e raggiungere subito il punto d’incontro finale. Ancora salite e discese lungo il parco del Matese con scorci di paesaggio mozzafiato che hanno condotto fino al fettucciato di Pezzullo, che attendeva tutti per la braciata e vino a volontà. Complimenti ancora una volta al MC Wlamoto e al suo presidente Giuseppe Galati che riscatta così il mancato evento del Cilento annullato per le piogge che per tutta la primavera hanno tormentato la Campania.