Home ENDURO Campionato Campano e Lucano Enduro prova 5 e Team WLAMOTO

Campionato Campano e Lucano Enduro prova 5 e Team WLAMOTO

1077
0

giamattei enduroSono 73 i piloti pronti al via della quinta prova del Campionato di Enduro Campania e Basilicata 2013. Teatro della gara lo stupendo scenario di Bella in provincia di Potenza dove il moto club Only Team ha preparato una delle sfide più entusiasmanti degli ultimi anni, con contenuti tecnici ed organizzativi di altissimo livello. Non a caso su questo territorio hanno trovato posto l’anno scorso gli Assoluti d’Italia. In più lo staff di Only Team è riuscito a coinvolgere anche tutta la cittadinanza, ben lieta di ospitare un paddock così pieno già dal sabato. Il percorso è stato sviluppato in circa 31 km con inizialmente una prova di accelerazione effettuata dal più bravo il ventenne Carmine Sarro in 27”35.

botteri enduroPoi si passava alla cross test realizzata in una piccola valle con continui cambi di direzione in contropendanza, percorso dal miglior tempo in gara di Tommaso Consales in 2’44”35. Infine oltre la metà del trasferimento la enduro test, una linea in sottobosco molto impegnativa e tecnica con il fondo molto morbido, che con il passare dei giri si è trasformato in un sabbione senza grip. Il più veloce in assoluto è stato Damiano Lullo che al primo passaggio cronometrato ha staccato un 8’02”34 che nessuno ha sfiorato se non Ernesto Carmando con 8’04”64 al quarto giro. Nel mezzo come detto 31 km di fondi molto diversi e impegnativi. Dai brevi e ripidi salitoni di creta friabile, al sottobosco fitto e stretto, poi piccole pietraie e lunghi tratti veloci per poi finire in un intenso discesone con il fondo di pietra lastrica incastrato a terra.

lulloA vincere l’assoluta di giornata di Bella è stato Damiano Lullo che vince anche la E1 e stacca in classifica generale con soli 1”8 il primo della E2 Ernesto Carmando, terzo assoluto Tommaso Consales staccato da Lullo soltanto di 5”09.  Nella E1 chiudono secondo Francesco Grosso e terzo Florindo Finamore. Nella E2 con Carmando vincitore e Consales secondo sale sul terzo gradino del podio Nicola Della Rossa apparso sotto tono e staccato dai due piloti che lo hanno preceduto di ben 2’03”84 totali. Nella E3  il Moto Club Oliveto Citra intasca un’altra vittoria dopo quella di Lullo nella E1 perchè primo è Donato Piscitiello che chiude davanti a Roberto Brancaccio con 2’27”32 di vantaggio, mentre terzo è Gaetano De Filippo in preparazione per il Mondiale Baja e soprattutto per la Dakar 2014.

simonelliSettimo assoluto e primo nella T1 è Francesco Cerone che stacca di 33”26 Franco Cesaro con Daniele Coglianese a seguire al terzo posto. La T2 invece è vinta da Gianluigi Simonelli seguito da Raffaele Ferrara e Paolo Caso, ma c’è da registrare la dubbia penalità di 2 minuti inflitta a Mattia Botteri, senza la quale il pilota napoletano avrebbe conquistato la seconda posizione. All’ingresso della prima enduro test cronometrata si è formata una fila di diversi piloti, che tardando il giro hanno però goduto dell’annullamento dei minuti di penalità, tutti tranne Botteri e altri piloti che hanno protestato invano con la Direzione a fine gara.

Nella T3 c’è un’altra vittoria di Stefano Salvatore che sfrutta il fattore casa e chiude primo con 1’08”29 di vantaggio totale rispetto ad Angelo Paesano, seguito sul podio da Vincenzo Caggiano. I giovani Michele Senese e Pasquale Sarro compongono il podio della classe T1 under 23, unico neo di queste edizioni del campionato campano e lucano proprio la scarsa affluenza di giovani piloti, senza i quali sarà difficile creare il ricambio generazionale degli attuali 40enni e 50enni presenti alle gare.

cerraLe classifiche dei crono danno l’anno di nascita di Vittorio Cerra 1972 ma in realtà è un errore di compilazione, anche se Cerra nella classe Veteran vola nei fettucciati come un 20enne ed è sempre la lepre che Massimo Gambini (secondo a Bella) e Ruggiero Cariello (terzo) non riescono proprio ad avvicinare. La tabella 701 ha di nuovo il titolo regionale in tasca con una gara di anticipo.

A Bella sono presenti ben 28 piloti con licenza amatoriale, in calo rispetto alle prove precedenti ma sempre linfa vitale di questo campionato campano e lucano. Nella A1 è imprendibile il 43enne Domenico Bottiglieri che con un vantaggio totale di 5’27”51 arriva davanti a Marco Amato e Lorenzo Giamattei, quest’ultimo senza la penalità di 5′ avrebbe chiuso secondo. Nella AO invece domina per tutta la giornata il napoletano Diego Stanzione che alla fine sarà squalificato per la verifica di un pneumatico posteriore non conforme al regolamento. Così la vittoria di giornata va al casertano Giuseppe Merola seguito dal compagno di moto club (Santa Maria CV) Angelo Borrozzino e Massimo Magliano.

stanzione