Home ENDURO Campionato Campano Enduro regole e curiosità del 2017

Campionato Campano Enduro regole e curiosità del 2017

2468
0

Il comitato regionale FMI della Campania ha pubblicato sul sito fmicampania.it i comunicati e la documentazione inerente al Campionato Campano di Enduro 2017. Molto ricco il contenuto di questa stagione soprattutto dal punto di vista del calendario, che vede in programma ben 3 competizioni che si intrecciano tra loro. La nostra regione spicca in tutto il sud Italia per intraprendenza e vivacità nel settore sportivo fuoristradistico. E’ anche merito dell’immensa passione per queste discipline, che si vive in questo momento in Campania, a tal punto da invogliare anche altri enti di promozione a realizzare eventi di contorno, paralleli e ovviamente non in contrapposizione alla FMI come nel caso della Uisp, molto attenta a questa crescita del fenomeno. Come spiegato durante un incontro da Carmine Calvanese vice presidente Uisp Campania, si sta pensando nel 2017 e soprattutto nelle prossime stagioni in eventi di Cross Country per incentivare ancora di più tutto l’ambiente sportivo, staremo a vedere.

della-calce enduro 16Intanto mentre altre regioni sono in forte ritardo e qualcuna addirittura in affanno nella pianificazione della stagione, eccezion fatta per la Sicilia che nell’enduro e nel cross eccelle per capacità organizzativa e per il contenuto degli eventi sportivi, la Campania accelera per partire già dal 19 febbraio quando è prevista la prima gara dell’anno di Enduro Sprint targata Moto Club Di Guida. Ma andiamo con ordine. Innanzitutto c’è da considerare i piccoli malumori che hanno caratterizzano la decisione più importante della FMI Campania e cioè il tentativo di raggiungere un budget economico in grado di sostenere tutti i Moto Club organizzatori nella realizzazione delle gare. Si spera infatti di raggiungere entro il 31 gennaio e successivamente per il 15 marzo la quota di 270,00 euro per singolo pilota che vorrà partecipare a tutte le 6 prove previste per il campionato di Enduro. Così facendo si potrà disputare l’intera competizione al costo di 45,00 euro per gara. Un’iniziativa lodevole e apprezzabile che se da una parte abbatte i costi generali di iscrizione e incoraggia i promoter nell’organizzazione generale, dall’altra si somma a tutte le spese da sostenere ad inizio anno per acquisizione licenza e spese tecniche, senza contare che con vi è mai la certezza di riuscire a svolgere tutte le prove, ma questo è un altro discorso e fa parte del calcolo delle probabilità. Le gare singole pagate entro i 7 giorni prima della manifestazione costeranno 60 euro, e successivamente 70 euro. Un aumento giustificato anche dall’obbiettivo di migliorare il contenuto delle stesse gare, che da quest’anno hanno l’obbligatorietà delle 2 prove speciali, mentre più annoso è il discorso legato ai trasferimenti, sempre più vincolati alle fattive possibilità delle zone coinvolte dalle manifestazioni. Queste ultime sono state spalmate in maniera omogenea su tutto il territorio regionale, con 3 nuove entità organizzative. Si tratta dei Moto Club Piedimonte Matese, Moto Ok che avrà il supporto del Moto Club Wlamoto e il Moto Club I Lupi dell’Irpinia. Rispettivamente ospiteranno le gare a Piedimonte, Monteforte e Montecalvo Irpino.

enduro monello 2016Si partirà il 5 marzo a Sant’Angelo di Alife (CE) dove si era concluso il 2016, il Moto Club Il Monello è riuscito ad aggiudicarsi la prima prova e crediamo che sia assolutamente all’altezza di avviare il campionato, grazie alla collaborazione delle autorità locali e agli splendidi scenari del Matese, che da sempre attirano centinaia di appassionati enduristi anche non praticanti le attività sportive. Poi sarà la volta del Cilento con il team di Motorservice che a Roccagloriosa il 26 marzo darà vita alle due prove speciali più interessanti create nelle recenti stagioni. Il 30 aprile toccherà ai Moto Club Moto Ok e Wlamoto unire le forze per la terza prova a Monteforte Irpino. Giugno è da sempre il periodo migliore per svolgere nelle zone di San Potito Sannitico (CE) le prove di enduro ed SPS si aggiudica così la terza prova domenica 11. La pausa estiva darà la possibilità al neonato Moto Club Piedimonte Matese di curare tutti i dettagli per il 17 settembre quando si riprenderà nella cittadina omonima per la quinta tappa. Infine si tornerà in Irpinia versante nord a Montecalvo, dove I Lupi dell’Irpinia metteranno in campo il loro solito entusiasmo per chiudere in bellezza il 1 ottobre.

filippo enduro 2016Ci saranno poi quattro prove per il Campionato Campano di Enduro Sprint a cui si potrà partecipare anche con le moto da cross e quad. Si disputeranno su di un percorso ad anello di vario tipo chiuso al traffico (fettucciato, mulattiera, sterrato, con ostacoli naturali ed artificiali). Una formula ormai in crescita che punta ad avvicinare il maggior numero di utenti possibili, resa spettacolare dalle batterie finali dove i piloti si sfidano gomito a gomito. Le date sono: 19 febbraio Campagna (SA) MC DI Guida, 21 maggio MC 100% luogo da definire, 25 giugno Calvi (BN) MC Motorsannio e 22 ottobre MC Salerno luogo da definire. I costi delle gare premieranno gli iscritti al campionato di enduro con 35,00 euro per volta, mentre la quota per tutti gli altri sarà di 40,00 euro, minienduro 20,00 euro. Infine sarà costituito il Trofeo Superenduro, altra novità del 2017 che vanterà una classifica combinata sui dieci appuntamenti tra Enduro ed Enduro Sprint. Nell’augurare un caloroso in bocca al lupo a tutti i piloti, moto club e organizzatori ricordiamo che STAR BIKERS proverà a seguire con le sue troupe tv tutte le gare in calendario, mentre da inizio febbraio inizierà in tv e online la programmazione del nuovo format tv prodotto da TV MEDIA denominato Campania Moto Sport un approfondimento con ospiti in studio di tutti i temi e le attività agonistiche della nostra regione e non solo, inizieremo proprio parlando di enduro. A seguire la clip tv dedicata alla prova di Sant’Angelo di Alife (CE) con cui si è concluso il Campionato 2016.

Lello Vaccaro