Home I TEST DI LUCIA DAMIATA Con Mash 400 e 125 grazie a Topomoto e Kayak Napoli

Con Mash 400 e 125 grazie a Topomoto e Kayak Napoli

323
0

Siamo a Napoli in pieno entro città al corso Vittorio Emanuele 177, dove il concessionario Topomoto offre alla nostra Lucia Damiata la possibilità di provare la Mash Five Hundred 400 e la simpatica versione Dirt Track 125. Due moto dell’ampia collezione Mash, che intorno ai suoi motori da 50 fino ai 400 cm3, passando per 125 e 250, ha realizzato una gamma che spazia tantissimo in fatto di stili e livree dal gusto retrò, ma con soluzioni tecniche moderne. Tutti modelli dotati degli elementi imposti dalla Euro 4 ma con raffreddamento ad aria. La Five Hundred 400 è un po’ la regina di questa ampia gamma, i suoi 397 cm3 sono il frutto del progetto Honda XR 400, di cui licenza di costruzione è stata acquisita da Mash per la realizzazione delle sue moto e genera 27 cavalli e 3 Kgm di coppia per un peso a secco di 151 Kg. A questa splendida colorazione cromata sono associati un Brown ed un Irish Green che costano 4.990 euro fc, mentre il prezzo del modello in prova è di 5.190 euro fc. Scarico basso e collettori a correre sotto il motore, per mostrarsi nei doppi terminali laterali. Cerchi a raggi da 19 e 18”, freno anteriore con disco da 280 mm naturalmente con ABS e posteriore con tamburo da 160, il tutto con un’altezza della sella da terra che arriva a non più di 78 cm.

I 27 cavalli della Mash 400 sono godibili e sufficienti per spostare velocemente la moto. La risposta del gas è moderata e non mette mai in crisi, ragion per cui ci sentiamo di consigliare questa moto a chi arriva dagli scooter o al motociclista di ritorno, che vuole un veicolo semplice da guidare e leggero. Si gode comunque di un piacevole allungo che mai avremmo immaginato e la leggerezza della moto si sente anche nei cambi di direzione, nel complesso è semplice da gestire anche nel traffico. Si è mostrata solida e robusta anche sui tratti impervi come il pavè di Posillipo, a dimostrazione della bontà del comparto sospensioni. Questo motore 400 è poi in dote anche alle versioni Scrambler, Café Racer e al Sidecar.

Tra le proposte con cubatura da 125 cm3 arriva anche questa divertente versione Dirt Track. In realtà sono ben 5 le tipologie di Mash 125, vanno dalla Café Racer alla Seventy e alla Seventy Five, fino alla Black Seven. Una vasta possibilità di scelta che è anche il piatto forte di Mash. Così facendo infatti si riescono a soddisfare i gusti di ogni tipo di utente, restando ferma la volontà di offrire una cubatura e un progetto tecnico affidabile, facile da guidare e accessibile per costi di manutenzione. La Dirt Track 125 è una bella opportunità soprattutto per il pubblico giovane. Il suo propulsore è di derivazione Suzuki ed eroga circa 12 cavalli per un peso a secco di 112 Kg. Equipaggia una forcella da 38 mm di diametro, che abbiamo molto apprezzato nelle sue funzioni, al pari della coppia di molle posteriori che già di base hanno una buona regolazione di serie. Ha cerchi da 17” e dischi freno da 300 e 220 mm, senza ABS perchè sostituito dal sistema di ripartizione della frenata EBD. Il pedale del freno posteriore comanda anche un pistoncino anteriore e la frenata è divisa equamente sui due dischi. In più di serie troviamo anche il comodo cavalletto centrale.

La Dirt Track 125 ha un costo di 3.090 euro fc ed è disponibile in bianco, nero e gold, quest’ultima colorazione anche nella motorizzazione da 50 cm3 4t. In più al Salone di Milano è stata presentata anche la motorizzazione da 650 cm3 che dovrebbe ampliare ancor di più le offerte Mash, disponibile non prima della prossima primavera. Per le informazioni sugli altri prezzi della gamma Mash e per provare in strada le moto il consiglio è quello di raggiungere a Napoli lo store Topomoto al corso Vittorio Emanuele 177, che offre anche la possibilità di stipulare vantaggiose polizze RC grazie alla Motoplatinum.

Si ringrazia Macna, Nolan e Kayak Napoli