Home I TEST DI LUCIA DAMIATA Costagliola Moto presenta le Kawasaki 125 (TEST TV)

Costagliola Moto presenta le Kawasaki 125 (TEST TV)

144
0

C’è molto bisogno di riconquistare il pubblico dei sedicenni e Kawasaki ci prova quest’anno presentando per il mercato italiano al Motor Bike Expo di Verona le nuove Ninja 125 e Z 125. Certo siamo ben lontani dalle 2 tempi degli anni 80, quelle che hanno fatto innamorare milioni di motociclisti europei e che abbiamo visto anche sfidarsi nel Motomondiale a quell’epoca. Le ottavo di litro di oggi sono tutt’altra cosa, anche se si cerca di rispettare le dimensioni e la guida di queste moto, andando incontro alle normative che vogliono per questa cilindrata non più di 15 cavalli a 10.000 giri ed è proprio la potenza che esprime il motore Kawasaki 125, o le missioni di CO2. Per Star Bikers sale a bordo delle Kawasaki 125 la nostra Lucia Damiata, che grazie alla collaborazione del dealer Costagliola Moto di Bacoli (NA), ha la possibilità per un’intera giornata di testare le più piccole provenienti da Akashi.

Iniziamo dalla nuda, la Z 125 sarà disponibile in 3 colorazioni, nel nostro servizio tv ne vediamo 2, mentre la terza sarà tutta in blu. La versione in bianco sarà quella provata da Lucia Damiata, e dispone di un telaio a traliccio verniciato in verde acido. Poi c’è la classica livrea verde Kawasaki con il telaio che invece è in grigio. L’abbinamento dei colori è perfetto e la moto ha linee molto avveniristiche. E’ curata in ogni aspetto, equipaggia dischi freno a margherita da 290 e 220 mm ovviamente forniti di ABS. Sella passeggero e pilota sono separate e di serie troviamo anche il puntale sotto il motore. Si è cercato di rispettare il family feeling di tutta la serie Z, anzi la 125 sembra più sportiva e futuristica rispetto alle sorelle maggiori. Kawasaki dispone per la Z 125 di un notevole shop online, dove si potranno acquistare accessori e parti speciali dedicati alla moto. Il motore lo ricordiamo è il monocilindrico da 125 cm cubici con avviamento elettrico e iniezione elettronica, lo stesso che troveremo a bordo della Ninja 125. A bordo Lucia Damiata si è sentita subito a suo agio, la posizione di guida è perfetta, comoda e fruibile anche per la guida più sportiva. L’erogazione della potenza è giustamente rapportata alla tipologia di moto e rispetto alla Ninja la Z ha un vantaggio, quello del setup delle sospensioni che sono più morbide proprio per consentire l’utilizzo della moto sullo sconnesso o comunque in città tutti i giorni.

Non è solo il motore a essere condiviso dalle due moto ma anche il telaio, la Ninja 125 ovviamente ha una struttura più sportiva, grazie ai semimanubri ma anche per l’abbondante carenatura che non nasconde del tutto il bellissimo traliccio, visibile al di sotto delle stesse. E’ sicuramente la 125 sportiva più gradevole attualmente sul mercato ed ha un impostazione di guida estremamente sportiva, lo si nota dalle sospensioni che sono settate leggermente più rigide rispetto alla Z 125 e che consentono di utilizzare la moto anche in pista. L’erogazione della potenza è la stessa studiata per la Z 125 anche se è apparsa un po’ più pronta rispetto alla nuda, ma le differenze in realtà sono minime. Costagliola Moto propone la Ninja 125 al prezzo di 4.600 euro e la Z 125 a 4.300 euro.