Home CROSS Italiano Minicross, lo squadrone Fashionbike all’attacco!

Italiano Minicross, lo squadrone Fashionbike all’attacco!

728
0

Si è svolta a Rocca di Neto in provincia di Crotone la prima prova della Selettiva Sud per il Campionato Italiano Minicross. Sul Crosspark dedicato al piccolo CHICO MAIDA scomparso 4 anni fa, si son presentati ben 130 piloti provenienti da ogni regione del sud Italia, per confrontarsi in questa difficile stagione 2020. Tra i tanti anche la squadra campana Fashionbike condotta sapientemente dal manager e pilota Tony Cerbone, che alla fine della due giorni calabrese si riterrà ampiamente soddisfatto dei risultati dei suoi giovanissimi riders, ecco il suo commento: “E’ stato un weekend caldissimo soprattutto per le emozioni che hanno vissuto i ragazzi. Alla fine è andata bene, abbiamo ottenuto risultati molto importanti, considerando che per molti era la prima volta al Campionato Italiano. Stiamo lavorando molto intensamente per recuperare il tempo perso e credo che siamo sulla strada giusta. Devo assolutamente ringraziare tutti i genitori per la stima e la fiducia, i nostri fondamentali sponsor, i tecnici Gennaro De Vita e Fabio Spampinato e infine mio figlio Matteo per il supporto logistico.

Brando Rispoli (Team Fashionbike-Mototecnica 4° Mini 85 Senior): Poteva andare meglio però sono contento lo stesso. Sono partito male e la pista non era favorevole ai sorpassi. Comunque sono riuscito a portare a casa una sesta posizione, anche se sapevo che potevo fare molto meglio, perché avevo il passo di quelli avanti. Gara 2 ho avuto una partenza discreta ed ero terzo, poi un errore nella parte alta della pista e sono passato in quarta posizione. In più per colpa di una traiettoria poco favorevole su un tratto bucato ho perso vantaggio sul terzo. Durante il resto della gara sono riuscito a tenermelo a 4-5 secondi e ho concluso quarto. Ringrazio il team Fashionbike-Mototecnica, Airoh Helmets, Ufo Plast e Cristiano Sclano.

Marco Calce (28° Junior 125): E’ stata abbastanza dura, il sabato sono riuscito a qualificarmi al gruppo A ma non sono soddisfatto della gara di domenica perché non sono riuscito a girare a modo mio. Mi dispiace di non aver fatto un risultato migliore. Voglio ringraziare la mia famiglia e il mio coach Felice Compagnone per il supporto che mi stanno dando quest’anno.

Andrea De Luca (14° Mini 85 Senior): Nelle qualifiche segno un discreto 15° tempo, poi nella prima manche parto bene ma a metà gara scivolo in una curva e concludo 17°. Nella seconda manche è andata particolarmente bene, dopo varie lotte sono riuscito a concludere 14° di giornata. Ringrazio il mio team Fashionbike, la mia famiglia e gli sponsor.

Andrea Cioffi (25° Mini 85 Senior): La gara è stata bella ma impegnativa, c’erano molti canali e buche, ma mi sono comunque divertito. Ringrazio il team Fashionbike e soprattutto il mio coach Tony Cerbone.

Carmine Barra (10° Mini 85 Junior): Domenica la gara è andata bene. Nella prima manche sono partito molto indietro ma già dopo qualche curva sono riuscito a recuperare delle posizioni fino alla nona. In gara 2 sono partito molto meglio, ero quinto ma in una curva si è girata la moto e ho perso delle posizioni finendo 11°. Sono comunque molto soddisfatto e ringrazio il mio team Fashionbike e la mia famiglia.

Lorenzo Cappello (6° Mini 65 Cadetti): Ho corso la gara del Campionato Italiano a Rocca di Neto e volevo ringraziare tutto il team  Fashionbike che mi ha supportato, il mio allenatore Felice Compagnone e fare i complimenti per la preparazione della pista.

Francesco Trotta (9° Mini 65 Cadetti): come prima esperienza è stata bellissima, anche se è stato più duro combattere. L’emozione in gara è stata fortissima. Voglio ringraziare il mio coach Tony Cerbone, il mio meccanico Gennaro De Vita, gli sponsor e i miei genitori che mi sostengono.

Michele Esposito (16° Mini 65 Cadetti): La gara di campionato italiano è andata bene, mi sono divertito molto come prima esperienza. Abbiamo fatto le qualifiche e non è andata bene, poi nella prima manche sono partito bene. Peccato che mi hanno toccato e alla fine sono arrivato quattordicesimo. Invece la seconda manche sono partito quarto e lottavo per la decima posizione, però quando mancavano solo due giri mi sono stancato e alla fine in totale sono arrivato 12°. Però sono contento, la pista mi piaceva molto, con i canali, le buche, soprattutto mi piacevano le discese.  Ringrazio la mia famiglia che mi supporta, i miei nonni che mi accompagnano sempre, il team Fashionbike e Tony Cerbone.

Antonio Martino (6° Mini 65 Debuttanti): Mi sono qualificato in sesta posizione e sono molto contento di questo risultato perchè poi ho concluso le gare in 6a posizione assoluta nella categoria. Un caro saluto al mio team, il coach Tony Cerbone, la mia famiglia e tutti i miei amici che mi hanno sostenuto in pista.

Emanuele Ungaro (12° Mini 65 Debuttanti): Le selettive mi sono piaciute tantissimo e come prima esperienza è stato molto emozionante. In entrambe i giorni mi sono divertito molto. La pista era un po’ complicata ma durante le prove cronometrate e la prima manche del sabato mi sono subito abituato a quelle situazioni. La domenica durante il warm-up ho capito che la pista era un po’ più difficile rispetto al giorno precedente ma ho pensato che mi sarei divertito e così è stato. Infatti la seconda manche anche se per una caduta ho perso posizioni, ho alzato la moto e rimettendomi in sella ho dato il massimo recuperando le posizioni perse. Ne approfitto per ringraziare il mio team Fashionbike, i meccanici, gli sponsor ed un grande e particolare grazie va al mio coach Tony Cerbone e ai miei genitori che mi sostengono.

Roberto Messere (14° Mini 65 Debuttanti): Questa è stata la mia prima esperienza in un campionato nazionale con una pista molto difficile ma tecnicamente ero preparato. E’ andata benino, una pista ricca di salite e discese, canali enormi, alcune zone molto viscide, ma mi è piaciuta. Grazie al mio coach Tony che mi ha aiutato in questo primo anno di motocross e un saluto a tutto il team Fashionbike.

Giuseppe Di Tuoro (16° Mini 65 Debuttanti): Bellissima esperienza, mi sono divertito tanto alle selettive di Rocca di Neto. La pista era bellissima anche se aveva non poche difficoltà. Saluto il mio coach Tony Cerbone, i miei amici e la mia famiglia.