Home TEST TV ROYAL ENFIELD La prova Royal Enfield Continental GT con Baldini Motomania e Dotoli M2

La prova Royal Enfield Continental GT con Baldini Motomania e Dotoli M2

439
0

La Continental GT 650 e la chiara evoluzione del modello precedente e cioè quello da 535 cm cubici nato sul mitico filone delle cafè racer degli anni 60. Royal Enfield evolve il progetto di questa moto sfruttando il nuovissimo motore bicilindrico da 650 cc di cui si parla ormai da più di 2 anni. Arriva nel 2019 la versione definitiva di quello che era stato il prototipo presentato negli anni scorsi al salone di Milano e finalmente riusciamo a provare in strada questa moto tanto attesa. A Napoli ce ne danno la possibilità i due store che rappresentano Royal Enfield, Baldini Motomania al Vomero e Dotoli M2 ad Agnano, due aziende storiche che meglio non potrebbero rappresentare questo glorioso marchio.

Linee fedeli quindi allo stile cafè racer con semimanubri tipici delle moto degli anni 60 e pedane leggermente rialzate per facilitare la piega nelle curve più pronunciate. Unici elementi di carrozzeria sono le fiancatine laterali, ma soprattutto il serbatoio, che è disponibile in diverse livree, per una moto che si presta benissimo anche alle trasformazioni. Tutto gira intorno al bicilindrico da 648 cc, che eroga 47 cavalli a 7.250 giri minuto e una coppia di 52 Newton metro a 5.250 giri minuto. Si tratta di un propulsore piuttosto evoluto, con un albero a camme in testa, 4 valvole per cilindro e anche un contralbero di bilanciamento per ridurre le vibrazioni. L’iniezione elettronica si avvale dell’ausilio del sistema Bosch, mentre i freni sono Bybre e anche se dopo alcuni km perché la moto era nuova, hanno offerto una buona modulabilità e un ottimo mordente, molto gradevole anche il suono dei doppi scarichi. Nuovo anche il telaio, è una doppia culla tubolare in acciaio ed è stato progettato insieme alla Harris Performance, subendo diversi test prima di essere prodotto in serie. Il cambio è a 6 rapporti, inedito per questo tipo di propulsore, che dispone anche di una frizione antisaltellamento, capace quindi di aumentate il grip della ruota in frenata.

On board Lello Vaccaro: Subito un tratto veloce per scoprire le caratteristiche del motore. Riprendiamo bene senza neanche scalare, erogazione morbida e lineare, non mette assolutamente in crisi manici esperti e fa divertire anche i neofiti, aspetto fondamentale questo per chi decide di scegliere questa motocicletta anche per l’utilizzo quotidiano. Spingiamo ancora un altro po’ andiamo a vedere come va in curva. E’ preciso, scende bene in piega e l’avantreno ha un buon inserimento. Abbiamo anche un discreto allungo, le marce sono ben proporzionate all’erogazione del motore. Cerchiamo un po’ di misto stretto con anche un fondo tortuoso, perché voglio veramente mettere un po’ in crisi questa sospensione. Se va bene sul tratto rotto veloce sarà ottima anche su pavè e tombini in città con velocità basse.  Ottimo, le sospensioni si comportano bene anche qui, nessuno scossone al pilota e la moto non cambia traiettoria, resta fedele a quella impostata. E’ un aspetto molto importante da considerare, io cerco sempre di capire la ciclistica delle moto perché poi se le usiamo tutti i giorni dobbiamo sapere con che cosa abbiamo a che fare. Sono veramente sorpreso di questo test, non mi aspettavo un comportamento dinamico così equilibrato e bilanciato da questa motocicletta.

La Continental GT 650 ha un prezzo che parte da €. 6.400 fc e la gamma Royal Enfield 2019 è disponibile per le prove in strada presso gli Store di Baldini Motomania in via Battistello Caracciolo al Vomero e Dotoli M2 in via Pisciarelli ad Agnano.