Home CAMPANIA MOTO SPORT Report TV Prima prova Campionato Campano Enduro FMI Santomenna (SA)

Report TV Prima prova Campionato Campano Enduro FMI Santomenna (SA)

1132
0

Ecco le clip tv della Prima Prova Campionato Campano Enduro FMI 2019. Innanzitutto l’intervista a Giancarlo Donadio (MC Salerno) organizzatore della giornata di gare con il sindaco di Santomenna (SA) Ing. Gerardo Venutolo. A seguire lo speciale di 30 minuti con il commento delle gare e le interviste ai protagonisti. Più in basso la presentazione della OFF ROAD RACING SHOP dealer HONDA RED MOTO in Campania che sarà per tutta la stagione Main Sponsor del Campionato Campano Enduro FMI. In più alcune soggettive realizzate dai piloti Tommaso Consales e Gaetano De Filippo del Team Fuorigiri Husqvarna.

E’ Santomenna (SA) il comune scelto dal Moto Club Salerno per disputare la prima prova del Campionato Campano Enduro Fmi. Qui la provincia di Salerno incontra quella di Avellino, più tristemente nota per il disastro che colpì quest’area nel 1980 durante il terremoto in Irpinia, ma con grande orgoglio la comunità guidata dal sindaco Ing. Gerardo Venutolo cerca di recuperare il terreno perduto e ospitando la tappa del campionato campano di Enduro sicuramente rilancia la bellezza di questo territorio. Infatti le due prove speciali realizzate da Giancarlo Donadio e tutto lo staff del Moto Club Salerno, si sono sviluppate sulla vasta area collinare del comune di Santomenna, che ha visto una lunghissima cross test molto tecnica e avvincente, con tratti in contropendenza e diversi salti, dove si è concentrata la maggior parte della cronaca di gara.

La enduro test invece poco distante dalla PS1, molto tecnica e forse un po’ breve per le aspettative dei piloti presenti. 137 i partenti sviluppati in due campionati, quello Campano e quello della Basilicata, più la partecipazione di 8 piloti nella Enduro Sprint, in totale quindi 145 moto in partenza nel parco chiuso. Le prove speciali erano collegate da un trasferimento breve ma intenso, che è servito a scaldare i polsi e tenere alto il ritmo di questa prima prova di campionato. La giornata di gare è stata anche dedicata alla memoria di Marino Pezzullo tragicamente scomparso poco più di due anni fa e rimasto nei cuori di tutti gli enduristi campani. E’ la prima gara per tanti giovani esordienti ma soprattutto per la prima donna pilota campana Martina De Cristofaro che inizia con la Enduro Sprint.

Una delle novità più importanti è la partecipazione di un nuovo main sponsor e cioè Off Road Racing Shop della famiglia Dello Buono, concessionario Honda Red Moto che si trova a San Cipriano Picentino (SA). Oltre al kit di benvenuto per i piloti c’è innanzitutto il trofeo omonimo al quale partecipano tutti i piloti iscritti alle gare e che premierà ad ogni tappa i migliori tempi della cross test ed enduro test, ma anche i piloti più giovani presenti. Alla fine del campionato ci sarà una classifica definitiva con ulteriori premi.

Parliamo ora di cronache di gara con i tempi raccolti dalla Ultracross Timing, su tutti l’ha spuntata Alfonso Zoccola, il portacolori di Pianeta Moto-Il Monello vince per la prima volta un assoluta e raccoglie i frutti di un duro allenamento svolto a bordo della sua Beta 300 in questi mesi. Il podio dell’assoluta vede i primi 4 piloti della TCU con un altro licenziato di Pianeta Moto-Il Monello e cioè Patrizio Plaitano che ce l’ha messa tutta per contenere Zoccola. Al pilota di Castiglione del Genovesi (SA) va almeno la soddisfazione di realizzare la migliore cross test fermando il crono su 2’51’’446, mentre Alfonso ha il primato della enduro test con 1’32’’417,  quest’ultimo è stato praticamente perfetto nelle due prove speciali e alla fine vanterà un vantaggio sul compagno di squadra di 10’’445.

Terzo nell’assoluta e quindi anche nella TCU è Damiano Lullo del 100% Enduro Team che corre con una frattura al setto nasale e soffre di un distacco complessivo rispetto ad Alfonso di 25’’556. In quarta posizione troviamo Tommaso Consales del team Fuorigiri che anche a causa di alcuni errori è relegato a ben 58’’307 dal capolista assoluto. Buon piazzamento anche per Donato Piscitiello, che è quinto nell’assoluta e primo nella M2, mentre 6° c’è il giovane Carmine Sarro, che conquista anche la categoria SE.

Bella lotta nella JU dove Paolo La Manna e Riccardo Finamore se la giocano alla pari ma alla fine sarà La Manna a vincere con un distacco totale di soli 5 secondi sul compagno di Team, in terza posizione chiude Giuseppe Vecchio staccato di altri 12 secondi. In M2 alle spalle di Piscitiello c’è Francesco Ferritto del team Capuanomotor, che ha uno svantaggio di 45” rispetto al pilota del team 100%, l’altro rider del team Capuanomotor è Davide Izzo e chiude in terza posizione. Florindo Finamore si aggiudica per soli 6 secondi la MD, è stata bella la battaglia con Vincenzo Leggiero ma alla fine saranno 6 i secondi totali di vantaggio del pilota cilentano, in terza posizione troviamo Maurizio Federico ben lontano dai giochi con un distacco rispetto ai primi due di 21”.

Altra bella sfida la troviamo nella ME tra Nicola Della Rossa e Paolo Caso, sono entrambe veloci ma alla fine la spunterà Della Rossa con soltanto 4 secondi totali di vantaggio rispetto all’ingegnere, in terza posizione c’è Domenico Bottiglieri che rispetto ai due ha uno svantaggio di 37”. Tra gli ospiti del campionato Campano si aggiudica la vittoria Nicola Pelusio che fino alla fine è riuscito a contenere gli attacchi di Marco D’Amato staccato di 14 secondi, in terza posizione c’è Antonio D’Amore. Le sfide a Santomenna quindi non mancano e anche nella S2 assistiamo alla battaglia tra Vincenzo Rega e Michele Senese, i due giovanissimi piloti non si risparmiano e provano a sfidarsi ad ogni speciale, alla fine sarà Rega a vincere per 5 secondi. Staccato di altri due secondi c’è Alessandro Marra in terza posizione. Sergio Russo vince nella SD e continua il suo trend positivo rispetto all’anno scorso, Stefano Di Guida era sembrato tenere il passo del numero 106 ma alla fine dovrà arrendersi per 12 secondi, in terza posizione troviamo Gianpaolo Palumbo staccato a sua volta di circa 1 minuto. Nella SE alle spalle di Sarro con soltanto 4’’ di svantaggio si piazza Francesco Imparato, miglior pilota del Team Di Guida nell’assoluta, che a sua volta vince per altri 31 secondi su Davide Dello Buono, quest’ultimo per la prima volta su una 450.

Nella TM c’è il ritorno alle gare di Luigi Marruso licenziato con Moto Club Salerno, il parrucchiere di Cicerale stacca di ben 20 secondi il rivale Giuseppe Di Lillo, in terza posizione invece c’è Ludovico Crispino che soffre di uno svantaggio di altri 15 secondi rispetto al secondo. 9 secondi separano i primi due piloti della classe TS, vincerà Cosimo Brancaccio su Roberto Giardullo mentre terzo c’è Francesco CastoloMassimo Magliano passa di categoria, lo troviamo nella Veteran e inizia il campionato vincendo, il suo vantaggio rispetto a Renato Castiglione è di 38’’ mentre in terza posizione troviamo Valter Senese. Nella Superveteran c’è la vittoria del Salentino Mario Adamuccio che ha la meglio su Giancarlo Donadio per appena 5’’, in terza posizione c’è Vittorio Cerra che ha provato fino alla fine a tenere il passo dei primi due. Nella Ultraveteran Lorenzo Pascale guida bene per tutto il tempo ma non ce la fa a tenere il ritmo a causa della febbre, si ritira all’ultima speciale e lascia la vittoria ad Antonio De Santis che con costanza e rendimento porta a casa la coppa del primo, in seconda posizione ci sarà Massimo Gambini è in terza Ferdinando De Cristofaro. Alessio Cornetta è l’unico debuttante nella CU e corre tra le fila del 100% Enduro Team. L’assoluta della Enduro Sprint vede la vittoria di Virginio Caprio, il numero 263 è molto veloce rispetto agli avversari e guadagna 1’ di vantaggio rispetto a Vincenzo Nigro in seconda posizione, mentre al terzo posto troviamo Vincenzo Napoliello. Con un Beta 50 abbiamo visto in prova speciale anche Martina De Cristofaro, che come già detto è la prima donna pilota campana di enduro. La seconda prova del 2019 si svolgerà a Campagna (SA) il 24 marzo dove sarà il Moto Club Di Guida ad ospitare la carovana del campionato campano di Enduro.

Lello Vaccaro

CLASSIFICHE_PROVA_1_ENDURO_2019