Home NEWS YAMAHA NIKEN 900 il futuro è più “stabile”

YAMAHA NIKEN 900 il futuro è più “stabile”

122
0

Si chiama Niken ed è il progetto che Yamaha ha realizzato per stupire concorrenza e utenti, sull’onda dei modelli già messi sul mercato come il Tricity che presto arriverà anche nella cubatura da 300 cc. Certo vedere questo progetto adottato ad una moto ha lasciato tutti sorpresi ma al cospetto della Niken non bisogna essere troppo prevenuti perché in effetti il suo contenuto potrebbe sbalordire. La nostra prova è stata realizzata con la collaborazione del dealer di Napoli RIMA che si trova a Via Arenaccia 59/65. L’idea di base ruota intorno al concetto di Ackermann, che consente alle due ruote di avere inclinazioni diverse. Questo movimento lo si ottiene con un sistema di leveraggi a parallelogramma che guida la doppia forcella anteriore, tutto per programmare il sistema di percorrenza delle due ruote da 15 pollici, quello che più comunemente viene definito basculante che però in questo caso non si blocca quando è fermo ma resta libero.

L’obbiettivo ricercato e raggiunto è quello di offrire una incredibile stabilità su tutti i tipi di fondo stradale e alle alte velocità, ovunque ci si trovi l’anteriore da sempre la sensazione forte di essere aggrappati alla strada, facendo scegliere traiettorie anche più spregiudicate del solito. La Niken è spinta dal fantastico 3 cilindri CP3 da 115 cv a e 87,5 Nm un motore ormai ben noto e probabilmente il propulsore più divertente in strada in questo momento. Ha subìto interventi significativi soprattutto all’albero per migliorare l’erogazione ai bassi regimi. Ha in dote le 3 mappe per l’erogazione della potenza, 2 livelli di controllo trazione e anche il comodo cruise control, mentre vera chicca è il cambio quick shift che dai 20kmh in poi consente di cambiare le marce senza mai chiudere il gas.

Tutta nuova invece la carena, e non poteva essere altrimenti, un po’ ingombrante all’anteriore (il peso complessivo è di 260 Kg) soprattutto per gli specchietti che fanno aumentare la larghezza della moto. In compenso abbiamo una bella sella ampia, anche se un po’ dura e anche il passeggero è messo benissimo. Quanto al comfort di guida ce n’è da vendere, corretta la distanza dal manubrio, che è largo 885 mm, mentre il busto è ben eretto durante la marcia. La sensazione è quella di essere perfettamente inseriti all’interno della moto e merito anche un buon bilanciamento dei pesi, i movimenti a bordo sono semplici e istintivi. Insomma far andare la Niken forte è davvero semplice….

Giacca, pantalone e guanti MACNA, casco XLITE, stivali TCX