Home TEST TV YAMAHA TRICITY 155 ora anche in autostrada

YAMAHA TRICITY 155 ora anche in autostrada

2290
0

La versione 125 del Yamaha Tricity è stata molto apprezzata dagli utenti cittadini grazie alle sue doti dinamiche e di estrema leggerezza, che l’hanno fatto preferire a concorrenti più pesanti e ingombranti. Il limite di questo modello resta l’accesso alle autostrade ed è per questo che la casa giapponese è corsa a rimodernare il suo tre ruote, realizzando la cubatura da 155 cm3. In realtà il Tricity ora equipaggia anche il motore Blu Core con fasatura variabile, è garantita una maggior potenza, si arriva a 15 cavalli e un minor consumo, che Yamaha dichiara essere intorno ai 40 km con 1 litro. In effetti nel nostro test realizzato grazie alla collaborazione del delaer di Napoli RIMA, abbiamo notato quanto il 155 siamo più brioso e modesto nei consumi. La linea resta più o meno fedele alla versione 125 ma troviamo fanaleria a led, una pedana un po’ più larga, la sella più ampia e lunga con il vano inferiore che riesce a contenere un casco integrale. Le forme al posteriore sono cambiate e si mostrano più avveniristiche, mentre comodi sono il vano porta oggetti e il gancetto centrale. L’aumento di cubatura e potenza ha fatto preferire una ruota posteriore da 13’’ con pneumatici da 130/70 per migliorare l’assetto alle alte velocità, mentre all’anteriore troviamo i cerchi da 14’’ basculanti con gomme 90/80. Questo sistema è entrato a far parte delle abitudini di mobilità soprattutto di chi vive in città. Questi scooter sono molto diffusi ormai e anche il Tricity è riuscito a farsi apprezzare per la sua versatilità e il suo confort a bordo.

Le due ruote anteriori assicurano sempre una forte aderenza e ora che sono accompagnate dal sistema frenante ABS il loro comportamento è diventato anche divertente da utilizzare, e spinge ad osare un po’ di più durante la guida. In città neanche a dirlo è un fedelissimo compagno di avventura, contrariamente a quanto si possa immaginare riesce a sgusciare rapidamente nel traffico anche in spazi stretti, per non parlare del fatto che ogni tipo di fondo stradale è affrontabile a gas aperto senza grosse preoccupazioni grazie alle ruote basculanti. Il suo peso in marcia di 165 kg è compensato dal baricentro molto basso, tanto che nelle pieghe più accentuate il cavalletto centrale accarezza leggermente la strada. Proprio le doti ciclistiche sono quelle più apprezzabili, il Tricity 155 si lascia guidare in maniera rapida e precisa, ogni movimento è assecondato a dovere e anche le sospensioni sembrano ben tarate per affrontare ogni giorno il tran-tran cittadino. Lo si potrà scegliere in blu, grigio o bianco al prezzo franco concessionario di 4.640 euro, ma noi consigliamo anche la possibilità di prendere il Tricity 155 oppure altri veicoli della gamma Yamaha, con il noleggio a lungo termine che con una piccola rata mensili solleva dei costi di polizza Rc, manutenzione e bollo. In questo alla RIMA sono ormai specializzati, vi basterà consultare il sito rima-moto.it o recarvi a Napoli in Via Arenaccia 59-65.