Home FASHIONBIKE TEAM MX Junior Montalbano, il team Fashionbike all’assalto del Tricolore

MX Junior Montalbano, il team Fashionbike all’assalto del Tricolore

190
0

E’ uno degli impegni più importanti quello del Campionato Italiano Motocross Junior per il team campano Fashionbike. La prima selettiva del Sud Italia si apre come sempre a Montalbano Jonico nella splendida cornice dell’impianto lucano nel weekend di Pasqua. Una 3 giorni molo intensa che tutto sommato si è conclusa con ottimi risultati e buoni spunti di riflessione per la squadra di Tony Cerbone, che ha messo in pista i nastri emergenti nati anche dalla Ivan Di Bello MX School, e nuovi talenti che di certo faranno parlare di sè. A seguire i commenti dei piloti in gara, iniziando dal napoletano Ciro Tramontano che dimostra sempre di più di essere uno dei protagonisti della scena crossistica nazionale.

Ciro Tramontano (2° 125 gruppo A) Non poteva iniziare meglio questa stagione di campionato Minicross Junior. Un ottimo sabato con prove libere subito in prima posizione, nelle qualifiche riesco a conquistare anche una bella Pole e il sabato nella prima manche dopo esser partito non proprio bene, riesco subito a passare in prima posizione e tener testa per tutta la gara. La seconda manche parto in testa con l’hole shot Pro Grip e diciamo che fino a metà gara ero primo. Poi a causa di un doppiato e di un cambio di traiettoria improvviso sono caduto e i due che stavano dietro mi hanno passato. Ho concluso così in terza posizione e secondo assoluto, come prima gara posso dire di essere soddisfatto. Ringrazio come sempre il team Fashionbike, la mia famiglia, il mitico Antonio Catapano per la motocicletta super performante, Tiziano Lo Surdo per i cerchi, Arturo Di Mezza Fitness Team e il mitico zio Toto!

Sebastiano Del Duca (15° 125 gruppo A) Gara che non rispecchia le nostre aspettative in quanto in qualifica abbiamo tenuto il settimo tempo del gruppo, quindi quattordicesima in generale ma sapevamo che potevamo fare un po’ meglio, mentre la domenica nella prima manche parto in mezzo al gruppo, intorno alla ventesima posizione. La pista era abbastanza fresata e con fango, quindi per un errore dal secondo giro ho corso senza occhiali per aver consumato tutti gli strappi. Ho proseguito la restante parte quindi 20 minuti senza occhiali finendo in quindicesima posizione. Nella seconda manche sono partito ultimo dopo un contatto, ho rimontato fino alla diciottesima posizione ma non è questo il mio obiettivo, dovrò lavorare di più.

Emiliano De Risi (18° 125 gruppo A) La gara non è andata nel migliore dei modi, ho fatto tanti errori di foga e di fretta soprattutto nella prima manche, quando mi trovavo nella 7a posizione. Sono caduto due volte e ho buttato via la gara. Nella seconda manche sono partito tra gli ultimi e ho recuperato fino alla 15sima posizione. C’è tanto da lavorare soprattutto sulle valutazioni da fare, diciamo che siamo sulla buona strada.

Brando Rispoli FashionBike-Mototecnica (2° Junior 85) Sono soddisfatto, me la sono cavata bene, la pista in gara 1 era molto bucata, un po’ insidioso il terreno perchè abbastanza secco, però sono riuscito a trovare il ritmo giusto. In gara due non avevo molta confidenza con il terreno e per non rischiare ho deciso di fare quello che potevo. Ringrazio Mototecnica, Fashionbike, tutti gli sponsor e Tony Cerbone.

Andrea De Luca (10° Junior 85) Sabato ho fatto registrare buoni tempi sul giro ottenendo un discreto 8° posto nelle qualifiche. Nella prima manche grazie ad un buon start riesco a mantenere la sesta posizione ma poi la stanchezza mi costringe a mollare e a chiudere 8°. Nella seconda manche un’altra buona partenza ma un contatto con un pilota al quarto giro nella parte bassa del tracciato mi fa ripartire ottavo. Poi ho avuto un calo fisico che mi ha fatto uscire dalla top 10 e sono arrivato 12° e 10° di giornata. Sono fiducioso per le prossime gare e spero di arrivarci più preparato. Ringrazio la mia famiglia, il team Fashionbike e i miei sponsor.

Carmine Barra (28° 65 Cadetti) Mi sono divertito moltissimo, prima gara nazionale molto emozionante. Grazie alla mia famiglia, alla squadra Fashionbike, agli sponsor e a Tony Cerbone.

Antonio Martino (7° 65 Debuttanti)  E’ stata la mia prima gara in assoluto, ho iniziato direttamente dal campionato italiano e mi sono divertito molto. Ringrazio papà, mamma che mi danno la possibilità di correre e il mio allenatore Tony Cerbone.

Alessandro Raul Rapuano (31° 65 Cadetti) Purtroppo un problema al polso mi ha impedito di gareggiare. Già alle prove non riuscivo a guidare, il dolore era sempre più forte. A nulla sono serviti gli antidolorifici e farmaci vari. Per cui abbiamo deciso a malincuore di non fare le 2 gare. Potevo fare ottimi risultati, ne ero sicuro. Ringrazio la mia famiglia e il mio team Fashionbike che oltre a assisterci in modo eccellente mi ha compreso e rincuorato e mi ha incoraggiato per la prossima selettiva dove darò il massimo.

Foto SHINE