La 100 Miglia del Sud Italia arriva a 5 edizioni e propone nuove formule per gli appassionati del fuoristrada a bordo di 4 e 2 ruote. Innanzitutto un nuovo e inedito percorso che da San Leucio ha condotto i partecipanti fino alla provincia di Benevento ed esattamente nel territorio di Dugenta. Oltre alla folta presenza di quad si è rinnovato l’appuntamento con le moto, anche in virtù del nuovo Trofeo della FMI dedicato alle Motocavalcate dell’Appennino, e la 100 Miglia del Moto Club Caserta ha aperto la prima tappa proprio in questa occasione. Circa 80 i km tracciati in collaborazione con I Tassellati che da sempre sono i mentori e pianificatori di questa manifestazione. A supporto diverse aziende dell’area di terra di lavoro, presenza fondamentale per la riuscita di una giornata complessa dal punto di vista logistico e organizzativo. Indispensabile anche l’appoggio delle autorità locali e di tutti i volontari impiegati durante il percorso per la messa in sicurezza della carovana di quad e moto.

quad 2L’avventura inizia con i boschi adiacenti alla collina della Vaccheria, una natura rigogliosa e splendente, spesso impervia ma mai pericolosa per chi percorre questi sentieri. La siccità dello scorso inverno ha collaborato a tenere la maggior parte di questi fondi asciutti, anche se le previsioni dei giorni precedenti hanno tenuto lontano gran parte dei partecipanti che lo staff si aspettava. Un vero peccato perchè in realtà protagonista è stata la polvere anziché la pioggia! La traccia ben segnalata era scorrevole ma non priva di tratti impegnativi come profondi canali e diverse fangaie che hanno piacevolmente intrattenuto moto, quad e side by side….

quad 3Piccola pausa ristoro e poi via verso la meta del bouffet a Dugenta, dove gran parte degli abitanti ha accolto i partecipanti della 100 Miglia in un forte e caloroso benvenuto, offrendo prodotti tipici locali e tanto buon vino. Qui anche un fettucciato realizzato per offrire un pò di spettacolo alla popolazione, un modo per mostrare il fascino di queste discipline. Di ritorno verso San Leucio, nuove difficoltà e tanta meravigliosa natura ha riaccolto il folto gruppo, con qualcuno anche in difficoltà a causa di guasti ai veicoli…. La manifestazione si è conclusa come ogni al ristorante Belvedere di San Leucio, dove dopo il pranzo finale si sono svolte le premiazioni di tiro. Un bilancio positivo da parte dei presenti, mentre un ringraziamento particolare va ad Antonio e Matteo, che ci hanno accolto a bordo dei loro quad per permettere la realizzazione delle riprese tv. Prossimamente a STAR BIKERS e CAMPANIA MOTO SPORT i servizi tv.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here